Va tutto male: cosa fare quando la tua vita va rotoli

va tutto male

Va tutto male!

Come potresti non pensarlo se ad un evento negativo ne segue un altro, poi un altro e un altro ancora?

Poi finalmente la situazione sembra migliorare in qualche modo, ma immancabilmente succede qualcosa che fa di nuovo crollare tutto quanto.

Torna tutto come prima, a volte peggio, e le cose tornano ad andare male come se nulla fosse successo.

Un ragazzo stava vivendo proprio questa situazione.

Incastrato ormai da mesi in un’inesorabile catena di eventi negativi, ad ogni nuovo evento mi aggiornava con fare incredulo e insieme lamentoso.

Intanto io lo osservavo e ascoltavo le sue novità senza dar granché importanza alle sue lamentele.

Velatamente mi stava chiedendo aiuto, ma rendersi vittima lo avrebbe solo danneggiato e dar peso alle sue lamentele lo avrebbe fatto solo sentire tale.

Io invece volevo accogliere la sua richiesta di aiuto e aiutarlo veramente 🙂

Per prima cosa dovevo aiutarlo a cambiare prospettiva.

Solo dopo avrei potuto farlo riflettere!

Così gli ho posto questa domanda:

e se quello che ti sta accadendo fosse la cosa migliore che ti sarebbe potuta succedere?
Pensa se tutto questo avesse un senso e tu te lo stessi perdendo nell’elenco delle tue disgrazie!

E solo dopo averlo riscosso dal torpore ho continuato a farlo ragionare…

Lamentarsi aiuta solo a peggiorare le cose

Lamentarsi non serve a niente

Va tutto male? Il mondo sembra crollarti addosso senza tregua?

Bene! Allora dimmi: hai mai ottenuto qualcosa o cambiato in qualche modo le cose lamentandoti?

No, vero?

Esatto, lamentarti non risolve proprio niente.

L’unica cosa che ottieni invece è quella di renderti vittima della situazione mentre perdi ogni potere di agire.

Che ti piaccia oppure no, la realtà non cambia perché ti lamenti.

Guarda alle cose per quello che sono invece: eventi, dati di fatto.
Né più, né meno.

Hai un problema? Trova una soluzione. Punto.

Allora lascia perdere che va tutto male e l’universo sembra accanirsi contro di te.
Pensa invece a quello che puoi fare nonostante tutto e soprattutto pensa che puoi trarre il meglio da ogni situazione che vivi.

Tutte le situazioni, anche quelle più impegnative, anche quelle in cui sembrerebbe impossibile…

Tutte contengono qualcosa di buono, qualcosa che è riservato a te e mazzi di opportunità da cogliere 😀

TUTTE, anche quelle in cui non sembrerebbe.

E più grande è la sfida che la vita ti pone, più grande è l’opportunità che si nasconde dietro 🙂

Ma conoscendo bene quel ragazzo, sapevo che avrebbe capito 😀

Neanche a dirlo, ecco che mi risponde condividendo le parole di un video di Piergiorgio Caselli che aveva visto proprio quel giorno 🙂

E se fosse tutto perfetto così com’è?

perfezione-fiore

Domanda, è possibile che pensi che la vita sarebbe bella se… [mettici i tuoi se].

È possibile che la sto sprecando in questo senso?

Quella fioritura del cuore che porta a vedere che quel tal problema, quella tal situazione, quel problema al fegato, la mamma anziana malata, il figlio che non vuole studiare, quel problema con il cibo, sono il terreno più adatto alla mia crescita.

Sono il modo in cui l’anima più facilmente fiorisce per il modo in cui sono fatto io.

E la vita è così piena d’amore, perfetta, luminosa e meravigliosa che non solo mi ha messo nella situazione più adatta a me, ma mi ha messo anche le persone più vicine più adatte a me, e io più adatto a loro, in uno scambio mutevole che se lo avessi dovuto fare io, secondo i miei desideri e i miei piaceri avrei fatto solo un gran casino.

È possibile che ci perdiamo dietro al “non vorrei avere questo problema, questa situazione mi fa soffrire, io vorrei questo, quello…” e non ci rendiamo conto che nelle cose che desidererei, in quelle cose più belle dell’universo, sarei assolutamente dormiente?”

Ancora non sapeva dove lo avrebbe portato tutto questo, ma aveva capito che se stava succedendo era perché lui era la persona giusta per viverlo.

Quando va tutto male non conta quello che accade, ma come lo usi

quando va tutto male conta come usi ogni cosa-bottiglie per fiori

Nella vita non arriva mai nulla che tu non possa tirar fuori la forza di superare e non c’è cosa migliore di quella che la vita ti offre.

Così, se credi che va tutto male e ti stai chiedendo “perché a me?“…
Se pensi che non sarebbe dovuto succedere…
Se pare che tutti i problemi stiano arrivando proprio a te in questo momento…
Se pensi che “non è giusto” e ti senti vittima del destino, della vita o di quello che sia…

Cambia prospettiva!

Osserva bene, guarda a chi sei oggi grazie al tuo passato, guarda cosa di buono è arrivato da ogni cosa che hai vissuto e che altrimenti non ci sarebbe stato…

E accorgiti che ogni evento o situazione, ogni problema o relazione difficile che la vita ti pone, ogni cosa non accade “a te”, ma accade “PER TE“.

Ogni difficoltà, ogni sfida della vita riserva un’opportunità che altrimenti mancherebbe.

C’è, fidati, c’è sempre!
Guarda bene.

Dipende solo da te vederla, coglierla ed accoglierla.

Dipende solo da te scegliere se rifiutare la realtà, perdere il tuo tempo e la tua vita a lamentarti, farci la guerra e stare male…

Oppure accettarla e rimboccarti le maniche per crescere e migliorare ogni giorno cogliendo ogni dono che ti offre 🙂

Sì, perché tutto lo è. Anche la sofferenza più grande, anche la situazione più incastrata, complicata, impossibile.

Sta a te diventare la persona che potrai essere felice e orgoglioso, o orgogliosa di essere proprio GRAZIE a quello che accade “per te”.

Ricordalo sempre: non è mai quello che accade, ma come tu lo usi 🙂

È così che ogni difficoltà diventa una benedizione.
E tu non devi lasciare che vada sprecata o faresti un errore enorme.

Sai come faccio a saperlo? Ho provato 🙂

Come fare a essere grati quando va tutto male? Adesso ti parlo di me

essere grati quando va tutto male

La vita mi ha riservato un passato decisamente impegnativo.

Ho conosciuto mia mamma il giorno in cui sono venuta al mondo.
Lei, chiusa nella sua depressione fin dal primo abbraccio che non ho ricevuto.

Sempre infelice, egoista, chiusa in se stessa.

Ma dopo una vita intera, i miei quarant’anni segnati da questa infanzia impegnativa, dopo che per me tutto aveva perso senso, compresa la mia stessa vita, finalmente trovo la strada.
Quella giusta!

Scopro cosa significa amare e ritrovo il senso delle cose e della vita.

E così, dopo aver aiutato me stessa, decido di aiutare anche lei, mia mamma.

La guido sulla stessa strada. E ci riesco!

Le cose vanno alla grande per qualche tempo, un breve periodo in realtà.
E proprio quando finalmente inizia a capire davvero e sentire quel briciolo di felicità che mai aveva conosciuto…

Arriva il mostro.
La malattia, il tumore. E con lui la sentenza più definitiva.

Le cose cambiano e di fronte a tutto questo mia mamma rinnega e dimentica tutto.

Per lei non esisteva più niente di ciò che avevamo vissuto, dimentica l’amore che aveva scoperto e che io le avevo riservato.

Cancellato, eliminato, sparito per sempre.
Tutto spazzato via come se non fosse mai esistito.

Proprio ora che dopo una vita di sofferenze, finalmente le cose stavano cambiando.

Come fai a non pensare che va tutto male in una situazione del genere?

Eppure, quando un amico mi chiese come stavo vivendo tutto questo, io stessa mi sorpresi ad essere grata. Nonostante tutto 🙂

Io avrei anche potuto non vivere mai quei momenti con lei.
Lei avrebbe potuto non vivere mai quell’attimo fuggente di vera felicità che invece aveva avuto l’immensa fortuna di vivere 🙂

Sei tu che crei la tua fortuna! Ma devi agire guardando al positivo…

agire per creare la fortuna-persona che agisce

Si, lo so, qualcuno potrebbe obiettare che per lui, o lei non c’è stato neppure quello.

Ma sai cosa ti dico?
Dipende solo da dove guardi, su cosa metti l’attenzione.

Come io ho trovato quel momento a cui essere grata, ognuno ne può trovare se solo smette di pensare che, tanto, va solo tutto male.
Se solo si rimbocca le maniche e si preoccupa di agire e di quello che può fare. Nonostante tutto.

E adesso ascoltami bene.
Se capitano tutte a te e pensi che la fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo, ricorda che la fortuna la crei tu!

Dipende solo da dove metti l’attenzione, dalla tua volontà di affrontare e risolvere i problemi invece che stare lì a lamentarti.

Puoi scegliere di essere responsabile, protagonista invece che vittima, e preoccuparti di quello che puoi fare per trarre il meglio, l’opportunità da ogni situazione 🙂

Non sempre i problemi si potranno risolvere, ma tu potrai sempre fare qualcosa per cambiare le cose.

E quando si tratterà di conviverci potrai farlo con questa domanda molto importante sempre davanti ai tuoi occhi:

  •  come posso vivere positivamente questa situazione?

È di questo che ti devi costantemente preoccupare!
E qui l’ottimismo conta. E conta un bel po’ 🙂

Allora leggi la mia guida per sviluppare e allenare il pensiero positivo.
Ricca di esercizi pratici e spunti concreti, sarà fondamentale per cogliere ogni opportunità che la vita ti riserva!

Va tutto male: la cosa migliore che ti sarebbe potuta succedere

va tutto male-la cosa migliore che ti sarebbe potuta succedere

Insomma, ho vissuto cose, tante cose, che verrebbero oggettivamente considerate negative, sbagliate, distruttive.

Ma non mi sono fermata a lamentarmi, o meglio, l’ho fatto e ho toccato il fondo rischiando di non risalire più!

Ma ho anche capito per fortuna e ho smesso di lamentarmi per diventare protagonista della mia vita.

Anche quando va tutto male, anzi, in quel momento più che mai 😀

Ho scelto di rimboccarmi le maniche e trovare la mia opportunità, quella che era lì PER ME e di cui la lamentela mi rendeva cieca.

E sono diventata chi sono ora 🙂

La persona che sono orgogliosa e felice di essere, la persona che non sarei stata senza tutto quello che ho vissuto 😀

E dico GRAZIE.

GRAZIE di essere cresciuta e di aver imparato a crescere ogni giorno senza mollare mai, anche di fronte alle difficoltà più grandi.

GRAZIE di essere diventata forte e sempre più forte, fino al punto da poter scegliere di sopportare tutto.

GRAZIE di aver sviluppato qualità e capacità che non avrei avuto e che ora mi aiutano e mi rendono più sicura e fiduciosa ogni giorno.

GRAZIE di aver creato in me tutto questo è poterlo donare a te per offrirti l’opportunità di capire come ho capito io 🙂

GRAZIE…

Così, tornando al ragazzo, e proprio come per me, ora dipendeva solo da lui cambiare prospettiva e assumersi la responsabilità di trovare ogni soluzione e agire diventando protagonista della sua vita anziché vittima.

E come per lui, lo stesso vale per te 🙂

Allora lascia perdere le lamentele e invece chiediti:

  • cosa posso trarre di buono da questa situazione, in che modo posso usarla per crescere?
  • cosa posso fare nonostante tutto?

Ricorda che tu puoi sempre fare qualcosa, anche quando sembrerebbe impossibile, anche quando sembrerebbe inutile.

Non lo è, perché ogni sfida è un’opportunità che la vita ti sta offrendo.

Non lasciare che vada sprecata! 😀

E forse scoprirai che non quando va tutto male, non va proprio tutto male come ti sembrava 😉

Serena Sironi
Serena Sironi
Architetto di formazione e gestore di un rifugio alpino, mi sono avvicinata alla crescita personale nel 2007. Da allora è cominciato quel percorso che mi ha permesso di rinascere scoprendo davvero chi sono e diventando più forte di ogni problema. Dal 2017 metto a disposizione la strada che ho percorso per prima a chi si affiderà a me come Mental Coach, anche grazie al particolarissimo ambiente del rifugio. Qualcuno mi definisce come architetto dell'anima. Concordo...
Ricevi aggiornamenti
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
sarah
sarah
Agosto 11, 2022 4:09 PM

Cara Serena mi aggiungo a Paola e leggerti è davvero un piacere oltre che una fonte di ispirazione e amore puro che sprigioni in ogni tua parola. Questa NL la sento molto mia sia per la situazione di mia mamma e della fine della mia relazione tossica, infatti da entrambe le cose che come dici tu sono capitate “PER ME” sto traendo tutto il GRAZIE e il cambiamento che hanno avuto in me. Mi assorbono totalmente (una in particolare perché non ancora conclusasi)ma mi hanno letteralmente fatta crescere. Ho messo da parte le lamentele, il dolore e la sofferenza per… Leggi il resto »

Paola
Paola
Agosto 9, 2022 11:31 AM

Ciao Serena, è sempre un piacerebl leggerti, un abbraccio!